Skip to content

I tempi del perdono

17 gennaio 2008

Evidentemente sono tra i pochi eretici che, dall’annuncio dell’assenza di Joseph Ratzinger all’Università “La Sapienza” di Roma, stanno traendo una goliardica, anticlericale, laicista, intollerante e imperdonabile soddisfazione. Ma non è soltanto per manifestare questo liberatorio e irrazionale sentimento che le scrivo, bensì per rilevare l’istantaneità unisona con cui i vertici delle nostre istituzioni hanno invocato il perdono della Chiesa romana “per l’increscioso accadimento”. Di quella stessa Chiesa che ha impiegato secoli e millenni a chiedere perdono – quando si è degnata di chiederlo – per eccidi, roghi, persecuzioni ed espropri perpetrati ai danni di chi ostacolava il suo cammino di fede, speranza e carità. Questo, prima di tutto. Avremo modo e tempo, purtroppo, per approfondire l’argomento.

Annunci

From → Il Riformista

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: