Skip to content

Errori dimenticati del beato Karol

1 maggio 2011

Volete chiamare santo un uomo che ha chiamato “nazismo” l’aborto e “assassine” le donne che vi ricorrono. Un uomo che ha detto che fuori dal matrimonio non è amore e che fuori dalla coppia fertile deve essere tutto un deserto. Un uomo che ha deciso come e quando porre fine alle sue sofferenze: ma poi avete sbattuto fuori dalla vostra chiesa un altro uomo, che ha voluto fare altrettanto. Volete chiamare santo un uomo che ha stretto la mano ai dittatori, protetto i malfattori e occultato vostri crimini orrendi contro innocenti bambini. Mentre cercate suoi presunti miracoli, avete deciso, intanto, di chiamarlo beato. E avete invaso i nostri giornali, già proni, per questo. E tutti i notiziari, già proni. E le nostre città, già schiacciate da una cappa mefitica. Volete chiamare santo un uomo e a noi non interessa; ne renderete conto al vostro dio. Ma almeno vi chiediamo, la mattina del primo maggio, che era una festa nostra, di suonare tardi e piano le vostre campane: è l’unico giorno in cui, noi che lavoriamo, possiamo dormire un’ora in più.

Annunci

From → Il Secolo XIX

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: