Skip to content

Se fossi donna

11 gennaio 2012

Se fossi donna potrebbe succedermi di dover affrontare anche una sola volta nella mia vita la tragica esperienza di un aborto. Se fossi donna, mi arriverebbero quotidianamente i consigli e gli insulti di una banda di uomini vestiti di tonache ora nere, ora bianche, ora viola, che per voto non si “accompagnano con donne” e che per sesso non possono aver sperimentato una gravidanza, né un aborto. Quelle stesse persone possono negarmi la “pillola del giorno dopo” o la Ru486, rendendo la mia scelta ancora più dolorosa. Se fossi donna e rimanessi incinta e volessi abortire, prima mi rivolgerei a un avvocato penalista per sporgere querela contro chi mi impedisce e mi diffama, accusandomi di omicidio, di barbarie, di terrorismo, di nazismo, soltanto per aver deciso della mia vita con consapevolezza e senza infrangere nessuna legge dello Stato in cui vivo. Se fossi donna, mi rivolgerei allo Stato italiano e chiederei un intervento diretto nei confronti di chi, da un altro Stato, si permette un’aggressione e una violenza simile, contro di me e contro tutte le donne. Se fossi donna, sarei angosciata per quanto ancora è gravoso essere donna nel XXI secolo.

Advertisements
6 commenti
  1. dididonna permalink

    E’ angosciante, lo confermo. Specialmente per le donne over 40 è un’esperienza allucinante, ve l’assicuro..

  2. Il Riformista, 12.01.12
    “Essere donna nel XXI secolo”
    (versione ridotta):

    Europa, 13.01.12
    “Ecco perché è ancora così difficile essere donna”:

    La Sicilia, 14.01.12

    Il Secolo XIX 18.01.12

  3. Ma perchè? Essere donna adesso è una grande esperienza. Avendo grande coscienza del proprio corpo e molta attenzione e rispetto per se stessi.
    Ma magari non ho capito il problema

  4. Cristina permalink

    Grande Paolo… la tua sensibilità ti permette di esplorare l’animo umano cogliendo, anche aspetti, duri e dolorosi..

  5. Se tu fossi donna e dovessi abbortire, un uomo in tonaca nera bianca o viola sarebbe solo l’ultimo dei tuoi scrupoli..

  6. Avendo 54 anni ho fatto tutto l’iter per avere la legge 194, anche le famose autodenunce del Mld, anche se non ho mai abortito. Detto ciò, ed essendoci stati parecchi anni in mezzo, non credo che m rivolgerei allo Stato per fare eventuali denunce perchè non credo ci sia un confine netto tra Vat-icalia.

    Mi sono chiesta parecchie volte e se rimango incinta? Ammetto che mi sarei rivolta a vilal flaminia salvator mundi ars medica…. con un assegno in mano perchè, credo, non ce l’avrei fatat ad esere umiliata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: