Skip to content

Italia e Vaticano, di fatto una coppia

15 luglio 2012

In questo Paese beghino e ipocrita, in questa Capitale vaticanizzata, non si ricordano nemmeno più le sigle che sono state affibbiate alle coppie di fatto, senza che mai sia stato compiuto un solo passo per il riconoscimento dei loro diritti. Al solo nominarle, sembra che si prefiguri lo scenario apocalittico di uomini che si accoppiano con gazzelle e di donne che fanno l’amore con i tori. E scoppia un putiferio biblico persino in quello che dovrebbe essere il partito più laico del panorama politico: il Pd. Per non parlare del testamento biologico: che ci vedrebbe staccarci tutti, immediatamente, dai nostri respiratori artificiali… Meno male che non troppo lontano da questa Babele, ci sono i Radicali. Che zitti zitti (o, meglio, silenziati silenziati) stanno raccogliendo le firme per 8 referendum capitolini dove si prevede, tra l’altro, di chiedere ai romani se vogliono quei famigerati registri di coppie di fatto e testamenti biologici! Signori vescovi e onorevoli politici genuflessi, siete tutti pronti a lanciare scomuniche e anatemi su quegli eretici pagani che risponderanno un semplice, libero e liberatorio Sì?

Advertisements
3 commenti
  1. Tutte firmate Matteo Wells:

    Il Mattino, 16.07.12

    Il Manifesto, 17.07.12

    Il Secolo XIX, 19.07.12
    “Referendum per zittire questo Paese beghino”
    http://www.paoloizzo.net/secoloxix190712.jpg

  2. cioè copia i tuoi scritti e li spaccia per suoi ?? :O ……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: