Skip to content

Animali che vanno, inferni che tornano

21 novembre 2012

Dopo che Wojtyla aveva negato l’esistenza di paradiso e inferno, Ratzinger continua l’opera di demolizione sistematica della tradizione favolistica cristiana: a farne le spese sarebbero il bue e l’asinello, che perdono il loro posto nel presepe in quanto la loro esistenza non sarebbe accertata – come se quella di tutta la sacra famiglia lo fosse… A Napoli si staranno già ingegnando per costruire statuine alternative atte al riscaldamento del bambinello e dei suoi genitori eterologhi: forse un termosifone, forse gli stessi cammelli dei re magi, il cui arrivo dovrebbe allo scopo essere anticipato di qualche giorno. Intanto, dal presepe vivente del carcere di San Vittore, pieno di poveri cristi come tutte le galere, esce dalla scena un parroco che per quindici anni sembra aver scaldato l’atmosfera oltre le sbarre. Cosa veramente sporca, se fosse accertata dalla magistratura: e c’è poco da scherzare, ma anche la reale esistenza di questo fatto sarà forse messa in dubbio da Ratzinger… A noi rimane di “credere” che, nel loro presepe, di animali ce ne siano eccome, altro che favole! E fanno, dei nostri inferni quotidiani, luoghi ancora più penosi di quanto lo sono già.

Advertisements
2 commenti
  1. Cronache Laiche, 21 novembre 2012
    http://cronachelaiche.globalist.it/Detail_News_Display?ID=41755&typeb=0&Animali-che-vanno-inferni-che-tornano-

    Espresso.it, 21 novembre 2012
    “Il bue del presepe e il parroco di San Vittore”
    http://altre-lettere.blogautore.espresso.repubblica.it/2012/11/21/il-bue-del-presepe-e-il-parroco-di-san-vittore/

    Il Mattino, 22 novembre 2012:

    Pubblico, 23 novembre 2012
    “Papa. Animali che vanno e inferni che tornano”

    Il Secolo XIX, 24 novembre 2012
    “Il bue, l’asinello e il prete di San Vittore”
    con la risposta di Giuliano Galletta:

  2. Ma ora la gente è presa dall’ansia del soprappeso, le sere chi non esce sta davanti alla TV o a PC ,non c’è forse nemmeno lo spazio fisico per mettersi a costruire il presepe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: