Skip to content

Un religioso silenzio (reloaded)

4 febbraio 2013

mgfSpero di essere smentito, ma della Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili, che ricorre il 6 febbraio, si parlerà ancora troppo poco sui media di un Paese monosessualmente maschile e misogino come il nostro. Gli ultimi dati ci dicono che, soltanto in Italia, sono ancora 90.000 le donne a rischio di infibulazione, tra cui quasi 8.000 bambine, mentre ad oggi le MGF già praticate nel mondo sono stimate in 140 milioni! Grazie alla radicale Emma Bonino e a “Non c’è Pace senza Giustizia”, meno di due mesi fa l’Assemblea dell’ONU ha approvato unanimemente una risoluzione sulla messa al bando universale di questo vero stupro di massa. Ma si sa, il rispetto di una risoluzione deve essere “aiutato” da tutti, politica e capi di Stato in testa. In tutto questo, ciò che (non) stupisce è il silenzio in merito di un tal signore vestito di bianco che pure dal suo balcone si esprime su tutto, ogni giorno e a reti unificate, ma che sulle MGF non ha mai speso nemmeno un piccolo anatema: chissà che a quel signore non vada bene che il desiderio sessuale, soprattutto femminile, sia letteralmente escisso. Sai quanti problemi in meno, per quel signore e per lorsignori, se le donne facessero l’amore soltanto per procreare?

© Paolo Izzo

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: