Skip to content

L’altro Costa Rica

8 marzo 2013

costa-rica-pura-vidaPer giorni e forse settimane, si parlerà del Costa Rica soltanto adesso che ci si è arrivati per questioni di denaro e politichetta: questioni nostrane, insomma. Un paradiso dove trasferire capitali, nella black list delle Nazioni con meno trasparenza fiscale: ecco cosa sarà il Costa Rica per quelli che finora pensavano si trattasse di un tratto della spiaggia spagnola. Eppure nei mesi scorsi due notizie che riguardano il Paese centroamericano avrebbero potuto ricevere dai media una maggiore attenzione: la prima era che a novembre, grazie anche al lavoro dei Radicali dell’Associazione Coscioni, nel Paese, ultracattolico, è stato abolito il divieto di fecondazione assistita (facendo balzare l’Italia al primo posto per la legge peggiore in merito); la seconda, più recente, è che il Costa Rica ha ratificato la sua rinuncia a essere dotato di un esercito nazionale. Due buone notizie, apparentemente non collegate tra loro, che invece – a ben guardare – sembrano dire che all’aumento di diritti civili può corrispondere un aumento della nonviolenza. Se fosse così, il Costa Rica rappresenterebbe proprio un bel posto dove andare a vivere, anche senza soldi da portarsi dietro…

© Paolo Izzo

Annunci
One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. L’altro Costa Rica | Informare per Resistere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: