Skip to content

La realtà è un carcere

13 marzo 2013

amnistia080412 - 2Avevo appena rivisto il vecchio, splendido film di Stuart Rosenberg intitolato “Brubaker”, dove Robert Redford entra in un carcere dell’Arkansas come un detenuto, ma in realtà ne è il nuovo direttore e deve affrontare le condizioni disumane in cui versano i carcerati, cercando di cambiare quel sistema di vera tortura. Era la fine degli anni ’60. Poi ho letto un’inchiesta dell’Espresso a proposito delle carceri italiane di oggi e di come nessuno (tranne i Radicali) si occupi degli abusi che subiscono i detenuti. E sembrava “Brubaker”, anzi peggio.
Avevo appena visto la “scalata” del Tribunale di Milano da parte di una schiera di deputati del Pdl a difesa del leader, torturato a loro dire da tante, troppe accuse e indagini. Poi ho sentito la notizia di Giorgio Napolitano che redarguisce i giudici per l’accanimento nei confronti di Silvio Berlusconi. Ho realizzato che il nostro Presidente non ha mai redarguito ufficialmente nessuno per la terribile emergenza carceraria, ma che lo fa per un uomo che in carcere non è. E sembrava un film, anzi è la realtà.

Annunci
One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. La realtà è un carcere | Paolo Izzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: