Skip to content

Speriamo che sia femmina

28 marzo 2013

emmabSi dovrebbe proprio approfittare, in questo frangente politico concitato, del fatto che in Vaticano sono distratti dalla bontà del nuovo papa, che s’infila da tutte le parti. Se non fosse per Bersani, che ha incluso nelle sue consultazioni il cardinale Bagnasco, presidente della Cei (cosa che neanche i democristiani hanno mai fatto), le gerarchie ecclesiastiche si occuperebbero soltanto di gite in elicottero a Castel Gandolfo, preparativi pasquali e lavande dei piedi ai minorenni in carcere. E’ questo dunque il momento per dare una svolta alternativa, radicale, laica alle nostre massime istituzioni con l’elezione di una donna. Che sia la presidenza del Consiglio ancora in ballo, che sia la presidenza della Repubblica ancora da ballare, speriamo che sia femmina! Basta pensare agli “impazzimenti” che ha suscitato l’approdo di Laura Boldrini alla Camera, da Berlusconi a Grillo al povero Battiato, per rendersi conto che soltanto una donna può sovvertire davvero la stagnante partitocrazia monosessuale del nostro Paese. E se poi quella donna fosse Emma Bonino, potrebbe impazzire qualcuno anche di là dal Tevere, ma la guarigione della politica nostrana sarebbe più vicina.

Advertisements
2 commenti
  1. Michele permalink

    Donne, donne, SOLO donne al potere! 🙂

Trackbacks & Pingbacks

  1. Le più lette del 2013 | lettEREtiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: