Skip to content

Abbattiamo il lungomuro di Ostia!

16 marzo 2014

ostia

Con certe giornate di sole, torna il ricordo che a Roma ci sarebbe il mare, anche se nessuno lo sa. Anche se nessuno lo vede. Un tempo il lungomare di Ostia veniva detto “lido di Roma”. Oggi quella espressione sembra di cattivo gusto e il lungomare l’abbiamo chiamato “lungomuro”. Perché il mare non c’è. Non si vede. Semmai si sente con le orecchie o col naso, ma la parete di cemento e inferriate che si trova di fronte chiunque si avvicini al litorale di Ostia non lo rende accessibile allo sguardo. Né al pubblico. Che se vuole andare al mare deve passare attraverso uno stabilimento, con i suoi orari e le sue regole e i suoi prezzi da pagare. Perché non c’è il mare a Roma, né a Ostia, X municipio della Capitale. Ignazio Marino ha promesso che sarebbe intervenuto contro questa blindatura del nostro lido. Gliel’hanno chiesto i Radicali Roma, perché ognuno ha il suo muro da abbattere e i Radicali Roma hanno quel pallino in testa: abbattere il lungomuro. Allora, lo faccia presto il sindaco di Roma, ora che le rondini cominciano a zinzilulare. Perché la primavera arriva e poi arriva pure l’estate e i cittadini di Roma e i turisti pensano che a Roma non ci sia il mare. Anche se ne sentono l’odore. E il suono.

© Paolo Izzo, Segretario Radicali Roma

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: