Skip to content

Fame di giustizia giusta

8 aprile 2014

imageParliamoci chiaro: a me sembra una notizia di drammatico rilievo – e quindi è assurdo il silenzio stampa che la circonda – che Rita Bernardini sia giunta al suo 40esimo giorno di sciopero della fame e che il suo “satyagraha” sia seguito a staffetta da almeno un migliaio di persone, perlopiù militanti radicali, detenuti e loro parenti. La segretaria di Radicali italiani lotta per il ripristino della legalità nel nostro Stato in tema di giustizia e carceri, cioè per l’uscita dell’Italia da quella “flagranza criminale di reato” – come la chiama Marco Pannella – che già ci è valsa una “sentenza pilota” della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo in violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea (caso Torreggiani e altri), che sarà effettiva il prossimo 28 maggio nel caso che il nostro Paese non smetta di perpetrare “trattamenti inumani e degradanti” ai suoi reclusi. La tortura, i suicidi, l’abuso della custodia cautelare, l’irragionevole durata dei processi, le celle straripanti di esseri umani, sono ancora la realtà nostrana.
E che l’Italia riesca nell’impresa di bloccare la sentenza della Cedu, data la particolare ignavia in merito, pare impossibile, così come è altrettanto improbabile che Rita, conoscendone la tenacia, si arrenda a questa evidenza e riprenda a mangiare. Ciò che farà più male in assoluto, a lei e a tutti noi, è che la sua fame di verità, diritto e conoscenza, insieme alla nostra, rimanga un’esigenza insoddisfatta.

Paolo Izzo

Annunci
One Comment
  1. Non solo detenuti e parenti, ma anche chi prova vergogna di uno Stato – quello italiano – che non è più Stato di Diritto e che vìola strutturalmente i diritti umani tenendo persone in condizioni inumane e degradanti. Assurdo e altrettanto vergognoso il silenzio dell’informazione pubblica radiotelevisiva che non dica nulla sul fatto che un segretario di un partito digiuni ad oltranza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: