Skip to content

Chi ha paura di Emma Bonino?

20 ottobre 2014

emmabLa deradicalizzazione del Paese è un fatto e un altro fatto è che Emma Bonino, nonostante qualche saltuaria intervista, sia letteralmente scomparsa dalla politica della rottamazione e della velocità e da una informazione da “fattoria degli animali”. Soltanto quattro anni fa era candidata alle elezioni regionali del Lazio, facendo letteralmente impazzire destra e sinistra; il suo nome – più recentemente – fu tra quelli che circolavano per la carica di presidente della Repubblica e anche lì impazzirono in tanti, optando poi per una salomonica rielezione di Giorgio Napolitano; infine le si diede la possibilità e l’onere degli Affari Esteri, pur condendo il suo mandato ministeriale con quotidiani attacchi sui Marò o sulla Shalabayeva (temi di cui oggi si sono affievolite le tracce), fino a che Renzi il Magnifico non ha trovato il modo di sbarazzarsene brutalmente. Ora la Bonino sembra non esistere più e con lei i Radicali. Eppure le battaglie di Emma, la sua storia, la sua esperienza e la sua intelligente bravura, dovrebbero farne un’icona delle conquiste di civiltà italiane e dell’immagine del nostro Paese nello scenario internazionale. Potremmo vantarcene e invece la cancelliamo dal presente e dalla memoria. Come se non fosse mai esistita. Chi ha paura della Radicale Emma Bonino?

© Paolo Izzo

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: