Skip to content

Ti spiezzo in due

21 gennaio 2015

misericordinaDopo l’episodio di bullismo di cui si è reso responsabile il buon Francesco nei confronti dell’organizzatore dei suoi voli (a proposito, signor Gasbarri, sono sempre a carico dello Stato italiano, le trasferte papali?), dovremmo quanto meno aspettarci un crollo delle vendite della “Misericordina”, in favore del lancio di un nuovo anabolizzante che potrebbe chiamarsi “Mamma-defender”. E mentre le beghine-groupie del pontefice sono sicuramente già al lavoro per la modifica dei testi del catechismo, cancellando ogni riferimento ad anacronistiche guance da porgere, possiamo immaginare le vere e proprie risse che si scateneranno durante le innocenti partitelle negli oratori, ribattezzati per l’occasione “Fight clubs”. La cura delle ferite e gli esami anti-doping saranno a cura dei cappellani medici e prolungheranno i pomeriggi ludici dei piccoli pugili, regalando ai loro genitori maggiore tempo libero per occuparsi di rifornire la Chiesa di nuove anime. In caso di contenziosi giudiziari, come previsto per ogni reato che si consumi in strutture ecclesiastiche, il foro competente si trova in Vaticano, mentre le spese saranno a carico dello Stato italiano.

© Paolo Izzo

Annunci

From → Libertà

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: