Skip to content

«Che succede in casa Radicale?»

28 luglio 2015

bonino101La voce di Pannella che da Radio Radicale se la prende con Bonino, mi arriva mentre sono per strada, con altri compagni Radicali, a raccogliere firme per due delibere popolari (“Accogliamoci”), con cui tentiamo, almeno a partire da Roma e contro il sistema Mafia Capitale, di regolare l’accoglienza dei rifugiati e di superare i campi Rom, ma senza le ruspe di Salvini. Il preambolo è necessario per rispondere alla domanda che da domenica riempie la bocca dei media e quindi dell’opinione pubblica: «Che succede in casa Radicale?». Perché la risposta è una e una sola: succede ciò che da anni succede in questo Paese “deradicalizzato”, cioè che i Radicali fanno notizia solo se stanno male, giammai quando sono impegnati in iniziative concrete. Che importa il lavoro enorme e anche fruttuoso che facciamo su carceri, droghe, giustizia e legalità, diritto alla conoscenza, pena di morte e tortura, immigrazione, fecondazione assistita, laicità, eutanasia, tutela di ambiente e demanio pubblico? Che valore hanno queste e altre battaglie (cui sono dedicate poche righe) di fronte a Marco che litiga con Emma, a Emma che ha un tumore o a Marco che ne ha due, guadagnandosi lenzuolate di giornali? Nessuno. Perché il personale è politica, il corpo è politica, come diciamo noi stessi? Ma questo non è né personale, né corpo! Questo è gossip. Anzi: disinformazione.

© Paolo Izzo, Radicale – Roma

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: