Skip to content

Nuoce gravemente alle donne

1 settembre 2015

fumobimboLettera aperta al ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Gentile ministro Lorenzin,
siamo assuefatti da tempo a leggere sui pacchetti di sigarette che “il fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno” e ci è giunta notizia che, a seguito di un Suo decreto legislativo attualmente all’esame delle commissioni parlamentari competenti, tale frase sarà anche corredata dall’immagine di una coppia che piange vicino a una bara bianca.

Troviamo che sia legittimo e importante, anche dovendosi adeguare alle direttive europee, che la lotta al tabagismo si conduca con tutti i mezzi possibili, ma in particolare quella frase è distorta e fuorviante, in quanto fornisce un’idea, peraltro non basata su dati scientifici, che ricade in ambito etico e bioetico e che nulla ha a che vedere con il fumo di sigarette e su come esso possa nuocere alla nostra salute.

Dunque, gentile ministro, ci sarebbe già un “bimbo” nel grembo materno? Lo zigote, l’embrione, il feto, sarebbero “bimbi”? Come si può uccidere un “bimbo” che ancora non è nato? E se il fumo “può uccidere” quel “bimbo”, allora una donna che ricorra a una interruzione di gravidanza lo uccide sicuramente, dunque è un’assassina?

Quella frase, a maggior ragione se e quando sarà corredata dall’immagine della bara bianca, è dunque un falso; è subdolamente e subliminalmente un attacco alla libertà di scelta delle donne (sancita anche dalla Legge 194/78); è, in poche parole, un lampante caso di “pubblicità ingannevole”.

Le chiediamo, pertanto, di porre immediatamente rimedio a questa grave stortura morale e intellettuale, cancellando o riformulando un messaggio che… nuoce gravemente alle donne.

© Paolo Izzo, scrittore e Radicale

I primi venti sottoscrittori di questa lettera aperta – che è anche una petizione della piattaforma Change.org – sono:

Petra Scognamiglio, artista
Maria Laura Turco, avvocato
Gianni Colacione, direttore “Liberi.tv”
Flavia Fratello, giornalista
Franco Giacomelli, segretario “Mare Libero”
Raoul Guatteri, presidente “Quei ragazzi. Lavori in corso”
Gianni Rubagotti, segretario “Area Liberal”
Ivo Mej, giornalista
Carlo Carletti, ingegnere
Giancarlo Raoli, ingegnere nucleare
Giuseppe Di Bella, insegnante
Susanna Indri, pensionata
Stefano Marzolla, musicista
Paola Scialanca, libera professionista
Nereo Benussi, dirigente sportivo
Rosalba De Cesare, insegnante
Claudio Ricciardi, musicista
Maura Benvenuti, pensionata
Massimo Albertin, medico
Emanuele Raoli, studente

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: