Skip to content

Arrestateci tutti

5 ottobre 2015

hotelrebibbiaAncora una volta i Radicali hanno disobbedito civilmente, coltivando e distribuendo marijuana ai malati. Rita Bernardini, per essere alla testa di quella iniziativa politica, è stata fermata e ascoltata dai Carabinieri, ma non arrestata. Eppure, per la tanto decantata obbligatorietà dell’azione penale, dovrebbe già essere dietro le sbarre da tempo. E, con lei, molti di noi. Perché abbiamo chiesto azioni illegali, allo Stato e alla gente. Perché invochiamo il diritto a scegliere come nascere, come amarci e come morire; se nascere, se amarci e se morire. Perché abbiamo fermato gli sgomberi dei campi Rom e le mazze contro gli immigrati cosiddetti clandestini. Perché chiediamo al Vaticano di pagare le tasse italiane. Perché chiediamo che i partiti politici restino fuori dalle banche, dalla Rai, dalle risorse pubbliche. Perché, pur essendo i sostenitori più agguerriti delle istituzioni, siamo gli unici a permetterci di vilipenderle, in nome di uno Stato di diritto che deve prevalere, secondo noi, sulla Ragion di Stato. Perciò arrestateci tutti, così saremo anche nelle celle delle patrie galere a sciogliere il cappio di quegli esseri umani che decidono di farla finita con la loro vita e con la speranza. Perché la nostra speranza non morirà mai.

© Paolo Izzo, Radicale – Roma

La foto è di Gaetano Pezzella (particolare, da “Hotel Rebibbia” – Herald Editore)

Annunci

From → Libertà

One Comment
  1. Alberto D'Ambrosio permalink

    Paolo, è bellissimo leggere di queste sacrosante battaglie. Che però da tanto tempo non sono più battaglie radicali. Peccato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: