Skip to content

Epifania in carcere

2 gennaio 2016

Rebibbia  Carcere Femminile
Rebibbia Prison WomenIn greco antico il verbo epifàino significa “mi rendo manifesto”, da cui deriva il sostantivo epifàneia, che la Chiesa cattolica ha poi assunto per indicare l’apparizione della divinità di Gesù ai comuni mortali. Con una intenzione più laica, ho scelto proprio il giorno dell’Epifania per andare a visitare, insieme ad altri compagni, le madonne recluse nella sezione femminile del carcere di Rebibbia, qualche volta persino con i loro piccoli cristi, dietro le sbarre fino all’età di tre anni e poi affidati a eventuali parenti. Rispetto agli anni scorsi, i Radicali hanno intensificato le visite nelle prigioni di tutta Italia, forse proprio per “rendere manifesto” che lo Stato italiano continua ad avere gravi problemi nella amministrazione giudiziaria e penitenziaria e che stavolta i Re Magi istituzionali non potranno limitarsi ai loro doni simbolici, ma inutili e alle solite buone intenzioni. Le nostre richieste sono molto più ambiziose, appunto Radicali: cessazione immediata delle violazioni dei Diritti Umani e della irragionevole durata dei processi, amnistia e indulto, transizione verso lo Stato di Diritto e riconoscimento di un nuovo diritto alla Conoscenza. Forse non abbiamo molta speranza che si realizzino a breve, ma cerchiamo ostinatamente, come chiede spesso Pannella, di “essere speranza”.

© Paolo Izzo, scrittore

n.b. la foto scelta è di Stefano Montesi

Annunci

From → Il Foglio, La Stampa

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: