Skip to content

Il ministero tra le lenzuola

5 settembre 2016

spermatozooNelle camere da letto degli italiani, già affollate di vescovi, è arrivata una nuova tipologia di voyeur: quel funzionario del ministero della Salute che dovrà controllare il buono (e unico) esito dei rapporti sessuali delle (sole) coppie feconde. Tuttavia voglio essere ottimista. Voglio credere che entro il 22 settembre, data del suo Fertility Day, la ministra Beatrice Lorenzin si impegni ad abbattere gli ultimi muri della Legge 40 che impediscono alle coppie un fertile ricorso alla fecondazione medicalmente assistita. Contestualmente, considerato che nella campagna pubblicitaria dell’evento si è sostenuto che la fertilità sarebbe un “bene comune”, Lorenzin può subito avviare le pratiche per il risarcimento delle tante coppie penalizzate sino a oggi da quella legge cattiva, che, dopo dodici anni dalla sua approvazione, siano arrivate ormai in una età che non consente loro di poter mettere al mondo un figlio, se non per l’arrivo di un “dono” dal cielo. Suggerisco, infine, che il prossimo giovedì 22 settembre sia dichiarato giorno di festa nazionale, di modo che gli eventuali concorrenti del #FertilityDay possano liberamente cimentarsi, e per tutto il giorno, nelle attività convenzionali finalizzate al sospirato concepimento.

Annunci
One Comment
  1. A seguire una proposta di legge di iniziativa eiaculatoria popolare per la libertà di schizzo.
    Per un Mondo Nuovo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: